Come eseguire l’analisi di bilancio di ASD e SSD?

L’analisi di bilancio è un’operazione spesso fondamentale nella gestione di un’ASD e di una SSD, in quanto consente di valutare l’andamento finanziario della stessa. Sebbene esistano alcune similitudini con l’analisi di bilancio delle altre tipologie di società, vi sono alcune peculiarità che è bene conoscere.

In questo articolo vedremo quindi quali sono i passaggi principali di quest’operazione, in modo tale che possiate iniziare ad avventurarvi con cognizione. Infine, sarà presente il riferimento a uno strumento che può aiutarvi nell’elaborazione di un’analisi di bilancio di una società sportiva.

Analisi di bilancio per ASD e SSD: perché è così importante?

Prima di addentrarci nelle nozioni più tecniche, ci teniamo a ribadire l’importanza dell’analisi di bilancio nella gestione di una società sportiva. Non si tratta, infatti, di una mera formalità, ma di un’operazione che consente di avere una panoramica generale sull’andamento della società o associazione.

Per questo motivo, tutti i prospetti vanno controllati in maniera scrupolosa, calcolando il valore delle risorse consumate e dei risultati finanziari generati. Sulla base di questi dati, sarà possibile avere una visione d’insieme e intraprendere le iniziative migliori per la propria società o associazione.

Come analizzare i costi di un’ASD o di una SSD

La valutazione dei costi è una delle componenti fondamentali di una buona analisi di bilancio di ASD e SSD. Andranno in essa incluse, ad esempio, le spese per il materiale e i costi del personale, che vanno nella maggior parte dei casi a costituire le voci principali di questa valutazione.

Vanno inoltre considerati in questa fase gli importi IVA secondo regime ordinario (che seguendo la legge 389/91 vanno inclusi nella categoria dei costi), mantenendo la detrazione forfettaria attuabile soltanto ad operazioni ben limitate e specifiche, come ad esempio la rivendita dei biglietti per gli eventi.

Redazione dell’analisi di bilancio di ASD e SSD: l’analisi dello stato patrimoniale

A questo punto, alle voci di bilancio e ai costi già analizzati, va sommato lo stato patrimoniale attuale. Vanno perciò aggiunte le disponibilità liquide, i crediti, il capitale sociale, le riserve e gli utili, in maniera da andare a creare una visione d’insieme quanto più dettagliata e completa possibile.

In questo modo, avendo ben presente tutti i numeri della società e il suo stato patrimoniale attivo e passivo, oltre che il patrimonio netto, sarà possibile compiere delle valutazioni e delle scelte aziendali a lungo termine davvero consapevoli, a beneficio ovviamente della società e di tutti i suoi soci, o dell’associazione e di tutti i suoi iscritti.

Ecco come il nostro software Athletis può aiutarvi per l’analisi di bilancio di ASD e SSD

Svolgere queste operazioni può risultare complesso, oltre che molto dispendioso in particolare in termini di tempo. Con Athletis tutti questi compiti possono essere agevolati. Infatti, grazie al programma, si possono creare in modo rapido tanti report analitici, sintetici, comparativi e previsionali completamente personalizzati.

Questi documenti potranno poi essere esportati in CSV e utilizzati per la redazione dell’analisi di bilancio dell’ASD o della vostra SSD. Se siete interessati a saperne di più e ad avere maggiori informazioni, vi invitiamo a visitare l’apposita sezione del sito contenente tutte le specifiche tecniche di Athletis.

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.