Congresso nazionale: il governo aiuti lo sport

Calcio balilla

Questo il grido di allarme che è emerso dal Congresso Nazionale UISP tenutosi qualche giorno fa a Montesilvano, un incontro nazionale atteso dove molte erano le cose da discutere, emblematica la dichiarazione di Vincenzo Manco, riconfermato presidente dell’UISP all’unanimità: “E’ venuto il tempo di una legge che riconosca il valore sociale dello sport, anche il presidente del Coni Malagò si è detto d’accordo. Una legge che parta dall’insieme del mondo sportivo e arrivi a Parlamento e governo. Se è vero che lo sport è un valore sociale, queste enunciazioni vanno consolidate attraverso una nuova legge di sistema per tutto lo sport”.

Il sentimento tuttavia e stato lo stesso per tutti i partecipanti, 334 delegati in rappresentanza di oltre 1,5 milioni d’iscritti, i quali a vario titolo si sono dimostrati preoccupati per la situazione creatasi in questi ultimi mesi, tra incertezze e notizie che non rassicurano.

Il ruolo sociale dello sport

Questo è quello che sentiamo spesso dai rappresentanti delle istituzioni, “Lo sport ha un alto valore sociale ed è importante sostenerlo”, certo, ma poi nei fatti le cose non sono mai come dichiarate, tra tagli e limitazioni sulle detrazioni fiscali la situazione non è certo favorevole per quanti operano nel settore.

Stiamo parlando di milioni di volontari e addetti in tutto il territorio nazionale, che ogni giorno prestano la loro assistenza a supporto dello sport, al recupero sociale delle periferie delle grandi città, che grazie al servizio di molte associazioni s’impedisce il dilagare del degrado!

Un recupero che va oltre lo sport

Si è parlato di nuove regole necessarie, di sostegno da parte dello Stato e di quanto è possibile fare grazie al sociale, questo implica in ogni caso un ruolo decisivo delle istituzioni.

Il recupero sociale è il punto cruciale del volontariato, ci sono migliaia di persone che grazie allo sport hanno cambiato vita, e questo solo grazie a chi li ha sostenuti e incoraggiati, persone che per la società erano perdute, ma che i volontari hanno dato loro speranza grazie ad un impegno sia fisico sia mentale, questo ha un altissimo valore!

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.