Dubbi e incertezze per il Terzo Settore

Lecce, 18 marzo: dall’Assemblea Nazionale Ordinaria Annuale U.N.A.S.C.I. (Unione Nazionale Associazioni Sportive Centenarie d’Italia), doveva esser fatto il punto della situazione, invece pare sia stato fatto solo il punto della confusione! E sì, perché tutti i timori e incertezze degli operatori e volontari del Terzo Settore, a quanto pare non hanno avuto smentita, il volontariato sembra finito nel limbo prima di essere sacrificato, questa è la sensazione che molti provano in questo momento.

Sembra non ci sia nebbia fitta nella distinzione tra azienda e azienda sociale, in altre parole tutto quello che prima era chiaro o quanto meno comprensibile, adesso non lo è più e anzi sta crescendo incertezza e confusione anche tra i protagonisti del settore.

Sarà colpa dell’anno che porta sfortuna?

Forse i superstiziosi ci possono anche credere, anche se il 17, in effetti, è un numero fortunato, tuttavia nell’immaginario collettivo porta sfiga, e forse questa è alimentata dallo sconforto degli operatori che pare si stanno rassegnando al dissolvimento del volontariato come funzione sociale.

La chiarezza che doveva esser fatta ancora lungi dall’arrivare, non è stata fatta alcuna distinzione accettabile e ben definita dello sport e del volontariato, sembra ancora tutto molto vago e questo com’è comprensibile lascia amarezza in molti volontari e addetti che si trovano nel mezzo di un’empasse ancora tutto da risolvere.

Tante idee forse troppe

Le proposte arrivate dalle associazioni di categoria sono state molte, tutte con le loro ragioni e obiezioni, in un calderone che dovrebbe essere vuotato e spulciato per trovare quelle idee che davvero potrebbero fare la differenza e chiare in modo definitivo il punto sulle Associazioni Sportive Dilettantistiche e il volontariato tutto.

La situazione dovrebbe essere risolta al più presto, si registrano già delle defezioni nei servizi offerti al cittadino, questo potrebbe essere solo l’inizio di una stagione che potrebbe portare al collasso dell’intero sistema del volontariato, che probabilmente non vuole nessuno specie i volontari che invece hanno bisogno di certezze e soprattutto tranquillità per operare al meglio!

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.