Il resoconto delle ultime riunioni di Giunta e Consiglio Nazionale del CONI

Il presidente del CONI Giovanni Malagò

Dopo le riunioni che si sono tenute lo scorso 12 marzo, anche lunedì 9 aprile, a Roma, è stata una giornata di incontri. Presso il Salone d’Onore del Foro Italico, dalle ore 10, i principali esponenti e rappresentanti della Giunta e del Consiglio Nazionale del CONI hanno approvato il verbale della precedente riunione, ascoltato le comunicazioni del Presidente e parlato di attività olimpica e di alto livello, di federazioni sportive nazionali e di attività antidoping, di discipline sportive associate e di promozione sportiva, degli attuali rapporti tra CONI e CONI Servizi Spa, di proposte e molto altro.

La 1073ª riunione della Giunta Nazionale del CONI

Proprio come la volta precedente, quella della 1073ª riunione della Giunta Nazionale CONI è stata una giornata lunga, iniziata con le comunicazioni del Presidente Malagò, che ha parlato di Commissariamento della Federcalcio e della Lega di Serie A, nonché dei prossimi passaggi di tipo politico-istituzionale. Ci sono state numerose premiazioni e sono state elencate le novità inerenti ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona, ai Giochi Olimpici della Gioventù di Buenos Aires e ai Giochi Olimpici Invernali del 2026, per i quali sono state candidate le città di Milano, Cortina e Torino.

Per molte decisioni e novità, la Giunta Nazionale del CONI sta attendendo la formazione del nuovo Governo. Ad ogni modo, si è parlato ancora di buoni risultati del progetto “Sport e Periferie”, di importanti tematiche riguardanti gli ambiti organizzativi e amministrativi, e di numerose proposte, di cui probabilmente verremo a conoscenza fra qualche tempo. Tra le altre informazioni da considerare relativamente a questa 1073ª riunione, troviamo quella dell’esclusione dell’atleta Nino Pizzolato dal Club Olimpico.

La 258ª riunione del Consiglio Nazionale del CONI

Anche questo incontro è iniziato con le comunicazioni del Presidente Malagò, che ha dedicato un po’ di tempo al ricordo di alcuni personaggi del mondo dello sport che, purtroppo, sono scomparsi nell’ultimo periodo, passando poi a elencare i rilevanti risultati conseguiti dagli atleti azzurri in questo mese o poco più. Anche durante la 258ª riunione del Consiglio Nazionale del CONI, si è parlato dei Giochi Invernali del 2026: è stata ricostruita la dinamica che ha portato i soggetti competenti a proporre le candidature di Torino, Cortina e Milano per la fase di dialogo con il CIO, senza dimenticare che si tratta di un discorso che non potrà aver alcun esito definitivo fino alla formazione del Governo.

Nel corso della riunione, anche grazie a numerosi interventi, è avvenuta inoltre la presentazione delle principali modifiche correlate ai principi fondamentali degli Statuti Federali, precedentemente portate in delibera, e dei cambiamenti previsti con l’integrazione del codice di giustizia sportiva. A questo proposito, è utile considerare che si sta ancora valutando la possibilità di poter contare su un singolo soggetto giuridico tra Federazioni e/o DSA. In più, è stato affrontato il discorso relativo alla costante crescita delle richieste di riconoscimento da parte di diverse discipline sportive, pensando così a una futura regolamentazione internazionale. Si è parlato nuovamente dei progressi fatti per quanto riguarda il progetto “Sport e Periferie”, ma anche delle altre fasi burocratiche da attraversare per poter contare su sviluppi ancora più rilevanti.

I Giochi del Mediterraneo, che si terranno a Tarragona a fine giugno, dovrebbero vedere come protagonisti circa 400 atleti italiani, ma si pensa già a Tokyo 2020, alla relativa trasferta, alla logistica, alla preparazione della squadra e a Casa Italia. Infine, la 258ª riunione del Consiglio Nazionale del CONI ha portato all’ufficializzazione della data per le celebrazioni dell’annuale Giornata Nazionale dello Sport: sarà il 3 giugno 2018 e, in questo evento, lo sport verrà abbinato al tema dell’ambiente.

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.