Regolamentiamo senza penalizzare il Terzo Settore

Football americano

Se ne parlerà oggi alle ore 18 in Via L. Da Vinci a Colleferro ROMA, nell’incontro pubblico “Lo Sport: Importante risorsa per la nostra comunità”. Si discuterà anche la legge anticorruzione “Cantone”, che per altro, guarda caso, il Governo ha depotenziato ridimensionando i poteri dell’Anac di Raffaele Cantone.

Le regole tuttavia devono essere chiare e non piene di sfumature interpretative, in questo modo non si va da nessuna parte se non nella confusione totale che poi genera sacche d’illegalità diffusa come spesso accade in Italia.

Il fatto che l’Anac perda gran parte dei suoi poteri non va certo a favore di una maggiore trasparenza e controllo della regolarità e dello svolgimento lecito in seno al Terzo Settore, il quale mai come prima d’ora ha bisogno di luce e non ombre.

Un’inspiegabile marcia indietro

Si dice che in politica non accade mai nulla senza un motivo ben preciso, per il momento questa decisione di depotenziare Cantone e l’Anac apparentemente non ha spiegazioni razionali, essendo l’Italia, un paese tra i più corrotti al mondo, non si capisce questo dietrofront tutto “piddino”, o forse, analizzando bene lo scenario politico e scandalistico forse qualche “perché” può anche esserci.

Quello che più conta comunque, è dare risposte certe alle Associazioni ormai in bilico da troppo tempo e “sull’orlo di una crisi di nervi” che, potrebbe avere conseguenze davvero nefaste per il volontariato e il sociale!

Il nuovo Codice degli appalti

Le Associazioni si trovano di fronte al dilemma dell’applicazione di questo nuovo codice, che in qualche modo dovrebbe disciplinare e rendere tutto molto più trasparente, ma che, di fatto, sembra stia generando solo molta confusione.

Oggi interverranno specialisti del settore, i quali suggeriranno gli interventi normativi che secondo loro possono facilitare e supportate l’esecuzione della nuova disciplina senza che si vada a penalizzare quelle realtà che già operano nel Terzo Settore, tra cui tutte quelle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche presenti capillarmente su tutto il territorio, ovviamente poi i suggerimenti dovranno essere recepiti da chi di dovere al Governo, ma la sensazione è che da quelle parti hanno problemi di udito!

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.