Rinnovare lo sport, un mantra troppe volte ascoltato

Ministro Luca Lotti

Malgrado il suo mandato possa finire solo tra qualche mese, almeno in teoria, il Ministro dello sport Luca Lotti, sembra voglia fare tutto il possibile affinché finalmente qualcosa cambi. Ovviamente i milioni di addetti ai lavori tifano per lui, ci mancherebbe, da secoli si attende una riforma del settore, seppure chirurgicamente settoriale comunque attesa!

Peccato però che il Ministro si sia concentrato nelle sue dichiarazioni sulla Gazzetta, sul calcio e diritti Tv, certamente un tema importante, ma ha totalmente dimenticato quella che è la vera spina dorsale dello sport italiano, le Associazioni e il volontariato che ogni giorno contribuiscono a rendere questo paese migliore.

Peccato, un’occasione mancata, con la speranza che si sia trattato solo di una dimenticanza del momento, fatto sta che volenti o nolenti i milioni di addetti ai lavori impegnati nel più nobile compito sociale, per ora dovranno solo attendere, come sempre del resto.

L’inizio prima della fine

Da una speranza all’altra. La speranza è che il Ministro Lotti si ricordi anche delle tante Associazioni che fanno davvero grande questo paese, come disse anche l’ex-Premier Renzi, suo compagno di partito e “superiore in grado”.

Speriamo inizi a fare qual qualcosa che è necessario per il settore, prima della fine di questo Governo provvisorio, incrociando le dita e augurandoci che il prossimo sia davvero espressione popolare e prenda sul serio tutte le tematiche di carattere sociale.

Tempo limitato ma sufficiente per avviare un processo di riforma

Quando ci si renderà conto davvero dell’importante contributo offerto dalle Associazioni Sportive Dilettantistiche al paese, questo significherà che stiamo pensando davvero al futuro. Ogni forma di assistenza è un atto di civiltà e progresso per ogni paese, riconoscerlo è la manifestazione di un paese rinnovato.

A questo punto non resta che augurarsi uno slancio del Ministro Lotti a favore delle Associazioni Sportive, quel riconoscimento e supporto indispensabili per far sopravvivere un settore tanto fragile quanto indispensabile, facciamo sul serio una buona volta!

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.