Sport vitale nelle relazioni sociali, l’ONU conferma!

Si è svolta ieri la celebrazione della “Giornata Internazionale nelle Nazioni Unite delle Sport per lo Sviluppo e per la Pace”, in questa frase è racchiuso tutto il valore e la potenza dello sport, indipendentemente dalla disciplina praticata.

Questa giornata di celebrazione dello sport fu istituita proprio dalle Nazioni Unite per sottolineare la grande importanza e ruolo dello sport nella società. Si ricorda ogni anno il 6 aprile come, infatti, è accaduto ieri, in memoria della data d’inizio dei primi Giochi Olimpici del 1896 svolti ad Atene.

Questa celebrazione ha lo scopo di sensibilizzare la consapevolezza del grande ruolo dello sport nella società, contribuire a far crescere il valore sociale che lo sport rappresenta, perché aggregante e istruttivo, lo sport è sicuramente una valvola di sfogo per molti giovani, che possono scegliere un percorso sicuramente edificante e migliorativo della persona e contemporaneamente della società.

Agenda 2030 e lo sviluppo sostenibile

Gli esperimenti fatti a livello internazionale in merito allo sport, riportano un alto valore intrinseco dove lo sport è praticato, in sostanza queste condizioni sono maggiormente visibili nelle periferie, dove la vita sociale di molti giovani è problematica, in questi casi lo sport è il naturale antidoto per tenere fuori dai guai i giovani facilmente presa di situazioni limite!

Nella dichiarazione al paragrafo 37, l’Agenda riconosce che: ”il crescente contributo dello sport alla realizzazione dello sviluppo e della pace nella sua promozione della tolleranza e del rispetto e il contributo che apporta al rafforzamento delle capacità delle donne e dei giovani, degli individui e delle comunità, nonché alla salute, l’istruzione e gli obiettivi di inclusione sociale”.

Che cosa significa tutto questo?

Semplicemente che lo sport qualunque sia la disciplina, è un ottimo regolatore della vita sociale, migliora le singole persone ma anche la società, lo sport è aggregazione e cultura di scambio quella che un tempo era normale convivialità di periferia.

Le attività sportive quindi hanno un ruolo cruciale nello sviluppo di una società sicuramente migliore e più tollerante in quanto socialmente più aperta, questo vuol dire che lo sport non va ostacolato ma semmai deve essere sostenuto!

Se lo dice l’ONU!

 

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.