Tre cavalieri e un flop!

Dimissioni-Tavecchio

Potremmo sintetizzare così la disfatta della nazionale di calcio, dove i tre cavalieri molto erranti sono, Tavecchio, Malagò e Lotti, mentre il flop ormai è noto a tutti. Le dichiarazioni di Tavecchio fatte in queste ultime ore tuonano come un grido di battaglia, mentre per Malagò e Lotti si tratta di una sconfitta arrivata dopo tanti buoni propositi per risollevare lo sport professionistico e dilettantistico.

Molte voci più o meno autorevoli sostengono che i “tre cavalieri” dovrebbero dimettersi, che purtroppo a differenza del graal hanno portato il calcio e tutto ciò che rappresenta nello sport sul baratro.

Ovviamente le responsabilità ci sono, solo non è di facile distribuzione in percentuale, certo che la Federazione Italiana Calcio ha le sue colpe, grandi sia per lo sport che rappresenta ma anche per tutti gli altri.

Cosa succede adesso?

Probabilmente nulla o poco, almeno non nella struttura salvo che ci sia una vera rivoluzione all’interno nelle varie federazioni sportive, ma questo è puramente ipotetico. Diciamo che la speranza di una nuova classe dirigente che molti auspicano forse ci sarà ma questo non vuol dire assolutamente che le cose potrebbero cambiare, tanto meno in meglio, anche se la speranza in questi casi è ultima a morire!

Il Ministro Lotti con questa sciagurata avventura della nazionale forse ha praticamente visto azzerati tutti i suoi buoni propositi e proposte, per uno sport più morale e socialmente condiviso con la forza delle tante associazioni sportive, quindi, per il futuro, rimane un grande buco nero, almeno fino alle prossime elezioni.

Aspettando il voto

Vista la situazione attuale e considerando uno status sportivo dell’Italia già mal messo, probabilmente le tanto sentite quanto volute riforme forse si arenano fino a data da destinarsi, che con molta probabilità sarà qualche mese dopo le elezioni almeno.

Alla luce dei fatti frenetici di questi giorni, non rimane che incrociare le dita e arrivare al voto almeno con la speranza di cambiare qualcosa.

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.