Un paese in buona salute non dimentica chi sta male

Ragazza sportiva in carrozzella

Si parla da mesi di riforma del Terzo Settore e del volontariato, in parte avviata anche se piena d’interrogativi alla quale nessuno riesce a rispondere con chiarezza, pertanto il dato che emerge finora è solo quello di una potenziale riduzione delle associazioni e del relativo budget di spesa previsto e stimato per le casse dello Stato.

Questo significa che anche i molti disabili italiani che hanno bisogno di assistenza e supporto continuo potrebbero avere serie difficoltà in futuro, se non si decidono delle nuove linee programmatiche che diano certezze agli operatori, presto il paese sarà in vicolo cieco dal quale sarà difficile uscire.

Supporto e assistenza ai disabili settore strategico

Se non ci fossero i volontari e il supporto degli operatori, i molti disabili dovrebbero ricorrere al supporto familiare quando è possibile, oppure a centri specialistici molto costosi, pensiamo ad esempio al recupero motorio dopo un incidente o per una malattia.

L’assistenza offerta dal Terzo Settore è fondamentale per molti italiani bisognosi di aiuto concreto per il reinserimento nella società dopo il recupero fisico, ovviamente ci sono anche i malati che hanno bisogno di aiuto continuo, questi sono almeno il 50% dei disabili che gli operatori impegnati nel recupero e assistenza del Terzo Settore seguono ogni giorno.

L’assistenza offerta in vari ambiti del recupero fisico dalle varie associazioni, è molto importante socialmente, sopperisce a una mancanza quasi cronica in ambito assistenziale pubblico, con la chiusura di molte strutture ospedaliere e il taglio alla sanità degli ultimi anni hanno contribuito a una contrazione dei servizi assistenziali.

Terzo settore e disabilità

Le preoccupazioni degli operatori e volontari del Terzo Settore che si dedicano in modo particolare all’assistenza, hanno già dichiarato più volte che occorrono investimenti mirati e non tagli indiscriminati, quanto proposto fino ad oggi, a quanto pare non tiene in considerazione quest’aspetto.

La salute o anche l’aiuto a una vita dignitosa per i malati cronici, ma anche una buona assistenza al recupero fisico, non sono solo dei servizi sociali e utili, ma sono anche un metodo di misura per valutare le qualità e virtù di un paese che rispetta e aiuta i suoi concittadini, senza, svanisce anche l’identità di un paese!

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.